Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato

Omaggio a Boccherini: doppio appuntamento con Miriam Prandi e Edoardo Turbil

Giovanissimi e bravissimi, Miriam Prandi e Edoardo Turbil, rispettivamente 24 e 26 anni, sono i protagonisti del prossimo doppio appuntamento musicale con la stagione di concerti dell’AML. Sabato 15 e domenica 16 febbraio, infatti, il duo Prandi-Turbil si esibirà in San Micheletto in un interessante omaggio a Luigi Boccherini, in occasione dell’anniversario della nascita del compositore, nato a Lucca il 19 febbraio 1793.Il sabato (15 febbraio) alle ore 10:30 nell’auditorium di San Micheletto il primo concerto, che fa parte della stagione per bambini “Musica ragazzi“, curata per l’AML da Carla Nolledi della quale ricordiamo il bel libro “Avvicinarsi a Luigi Boccherini” (Maria Pacini Fazzi, 2011).

L’appuntamento, realizzato in collaborazione con il Centro Studi Boccherini, fa parte del progetto didattico “Io e Luigi veri amici” che dal 2007 viene proposto ai bambini delle scuole per far conoscere loro Boccherini e le caratteristiche della sua epoca e scoprire le sonorità che caratterizzano la musica del compositore lucchese. Durante la mattinata, dedicata ai ragazzi di elementari e medie, Prandi e Turbil eseguiranno alcune celebri pagine di Boccherini, in una sorta di “anteprima” e di “guida all’ascolto” del concerto che terranno il giorno seguente. Il concerto è a ingresso gratuito.

La domenica (16 febbraio) alle ore 17, ancora in San Micheletto, si esibiranno infatti in un programma molto affascinante che rivela tutte le potenzialità del violoncello, da Bach a Schumann, da Boccherini al contemporaneo Fazil Say. 

Di Johann Sebastian Bach ascolteremo l’affascinante e coinvolgente Suite in do minore per violoncello solo n. 5, BWV 1011; di Robert Schumann Fünf Stücke im Volkston  (Cinque pezzi popolareschi)per violoncello e pianoforte, op. 102 (Mit humor, in la minore; Langsam, in fa maggiore; Nicht schnell, mit viel Ton zu spielen, in la minore; Nicht zu rasch, in re maggiore; Stark und markiert, in la minore), pagine pervase dai ritmi di danza e dalle atmosfere popolari riprese dalla musica ungherese.
Dopo l’intervallo sarà la volta di Luigi Boccherini e la sua Sonata in la maggiore per violoncello e basso continuo n. 4, G. 4 ; conclude il concerto la musica di Fazil Say (Ankara, 1970) e la Sonata”Four Cities” che spinge il violoncello a passaggi di notevole virtuosismo. Four cities è una sorta di diario di viaggio, attraverso le città di Sivas, Hopa, Ankara e Bodrum; un percorso musicale che nasce dai ricordi e dalle esperienze del compositore e attraversa tutta la Turchia.
Il costo del biglietto intero è di 12 euro, ridotto 10 euro, i ragazzi under 14 entrano gratis.

Il duo Prandi-Turbil, nasce nel 2009 dalle fucine della Scuola di Musica di Fiesole e precisamente dai corsi di perfezionamento delle classi di Andrea Lucchesini e Natalia Gutman, beneficiando fin da subito della preziosa guida di Andrea Lucchesini. Il Duo, nonostante la recente formazione, ha già ricevuto numerosi riconoscimenti di pubblico e critica, è stato seguito da concertisti di fama internazionale quali Antonio Meneses, Pavel Vernikov, Pavel Gililov, Bruno Canino. Nel novembre del 2011 sono invitati dalla European Central Bank a rappresentare i giovani talenti italiani con un concerto nella manifestazione “Cultural Days”, in cartellone insieme a Claudio Abbado, Uto Ughi, Stefano Bollani.

Miriam Prandi dall’età di 11 anni, ben prima dei diplomi di pianoforte e di violoncello (conseguiti rispettivamente a 15 e 16 anni) è ammessa a frequentare i corsi di violoncello di Antonio Meneses presso l’Accademia Chigiana di Siena, meritando ogni anno la partecipazione ai Concerti dell’Accademia e ottenendo borse di studio e diplomi di merito. Vincitrice di varie edizioni della “Rassegna Violoncellisti” di Vittorio Veneto e del Concorso “Geminiani” di Verona, è già stata ospite in veste di solista di importanti Istituzioni italiane ed all’estero.

Edoardo Turbil, nato a Torino nel novembre 1988, consegue il diploma all’età di 16 anni al Conservatorio di Alessandria e nel 2012 si diploma nei corsi speciali di alto perfezionamento pianistico della Scuola di Musica di Fiesole. Allievo fin dall’età di undici anni di Maria Tipo e di Andrea Lucchesini, vincitore di borse di studio e premiato fin da giovanissimo in concorsi internazionali, è frequentemente invitato in importanti sale e teatri italiani ed esteri, come solista o in formazioni cameristiche.

Ricerca Eventi