Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato

Lucca in musica: L’Orchestra sinfonica della Rai con Alexander Lonquich e un programma tutto dedicato a Mozart

Quello di sabato prossimo è senza dubbio il concerto più atteso della stagione in corso di “Lucca in musica”, il festival organizzato da Associazione Musicale Lucchese e Teatro del Giglio. Sabato 24 maggio, infatti, alle ore 21 al Teatro del Giglio si esibirà, per la prima volta a Lucca, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai con Alexander Lonquich nella doppia veste di solista e direttore.

Il programma è dedicato a Wolfgang Amadeus Mozart con il Concerto n. 17 per pianoforte e orchestra in sol maggiore K453, la Sinfonia n. 36 in do maggiore K425 “Linz” e il Concerto n. 22 per pianoforte e orchestra in mi bemolle maggiore K482.

L’esibizione fa parte dell’interessante progetto “Tutto Mozart” che prevede l’esecuzione di quattro concerti e due sinfonie di Mozart in due giorni (giovedì e venerdì prossimi) a Torino, sede dell’OSN Rai. Il concerto di sabato a Lucca è l’unica altra data in Italia, un appuntamento esclusivo che l’AML ha inserito nel cartellone del 2014 per celebrare i suoi 50 anni di attività.

Alexander Lonquich è abitualmente impegnato in questo tipo di programmi “monografici” e già nel 2009, con l’Orchestra Rai, ha proposto con successo l’integrale dei concerti pianistici di Beethoven e delle sinfonie di Schubert. Nato a Trier, in Germania, nel 1960,Lonquich è una delle figure più originali nel panorama concertistico italiano ed europeo. Rivelatosi a soli sedici anni vincendo il concorso “Casagrande” di Terni, da allora ha intrapreso una brillante carriera internazionale, sia come solista che accanto a celebri direttori d’orchestra, quali Claudio Abbado, Kurt Sanderling, Ton Koopman, Marc Minkowski. Una parte importante della sua attività è dedicata alla musica da camera e proprio in questo ambito ha ottenuto numerosi riconoscimenti dalla critica internazionale. Nel 2003 Lonquich – ormai fiorentino di adozione – ha formato con la moglie Cristina Barbuti un duo pianistico esibendosi con successo anche a Lucca, ospite dell’AML.

L’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai è nata nel 1994 dall’unificazione delle orchestre dell’ente radiofonico pubblico di Torino, Roma, Milano e Napoli ed è subito divenuta una delle compagini più prestigiose d’Italia. L’Orchestra a Torino tiene regolari stagioni concertistiche ed è spesso ospite di importanti festival quali MITO SettembreMusica, Biennale di Venezia, Ravenna Festival e Sagra Maletestiana di Rimini. Direttore principale è Juraj Valcuha.

Il concerto sarà anticipato venerdì 23 maggio alle 18:30 al Centro Studi Boccherini da un’interessante conferenza di Michele Dall’Ongaro, compositore, musicologo e conduttore radiofonico, intitolata “TRAZOM: manuale di sopravvivenza. La biografia dell’eterno fanciullo come decalogo per cavarsela nel XXI secolo”, anch’essa completamente dedicata all’affascinante figura di Wolfgang Amadeus Mozart.

I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro del Giglio. Primo settore: 20 euro (intero), 18 euro (ridotto per le persone di età inferiore ai 25 anni e superiore ai 65 e soci delle associazioni riconosciute), 13 euro (ridotto soci AML e abbonati Teatro del Giglio). Secondo settore: 16 euro (intero), 13 e 10 euro (ridotto).

Ricerca Eventi