Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato

Musica ragazzi: “L’elisir d’amore” e “A slum symphony”

Questa settimana sono due gli appuntamenti per i bambini nell’ambito di “Musica ragazzi”, la stagione che l’AML dedica alle giovani generazioni.

Giovedì mattina (19 marzo) alle ore 10:30 e alle 11:45 all’auditorium del Suffragio le classi di canto dell’istituto “Boccherini” guidate dal M° Giovanni Dagnino e della professoressa Maria Pia Ionata eseguiranno una versione ridotta de “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti.

In platea circa 400 bambini e ragazzi di molte scuole elementari e medie della Lucchesia che nei giorni scorsi hanno partecipato ai laboratori di guida all’ascolto curati da Carla Nolledi, ideatrice e anima di “Musica ragazzi”. Le classi che hanno aderito al progetto hanno compiuto un percorso di “avvicinamento all’opera” molto accurato e coinvolgente che li ha resi capaci di comprendere e godere appieno di questo gioiello dell’opera italiana. Il concerto è aperto al pubblico. Il biglietto è di 3 euro.

Sabato mattina (21 marzo) alle 10:30 nell’auditorium Da Massa Carrara di San Micheletto, verrà proiettato il film “A Slum Symphony” di Cristiano Barbarossa. L’emozionante film-documentario racconta la vita di cinque bambini e adolescenti dei ‘barrios’ del Venezuela, dipingendo in modo autentico le loro paure, le loro insicurezze e i loro sogni. Un documentario di grande impegno (oltre cinque anni di lavorazione) che descrive le sfide del Sistema Nacional de Orquestas Juveniles e Infantiles de Venezuela che dalla metà degli Anni Settanta ha salvato centinaia di migliaia di bambini dei quartieri più violenti del Venezuela dalla criminalità e dalla violenza. La proiezione è aperta al pubblico, l’ingresso gratuito.

Ricerca Eventi