Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato

Una conferenza e un concerto dedicati a Gaetano Giani Luporini

È un fine settimana dedicato all’arte di Gaetano Giani Luporini quello proposto dall’Associazione Musicale Lucchese, con una conferenza al Centro Studi Boccherini, sabato pomeriggio, e il consueto concerto all’auditorium del Boccherini, domenica pomeriggio.

“La vita e l’opera: la musica, la pittura, la poesia” è il titolo della conferenza che si terrà domani (sabato 20 febbraio), alle 17, alla Casermetta San Colombano. Organizzata in collaborazione con il Centro Studi Luigi Boccherini, vi prenderanno parte il compositore e giornalista Gianmarco Caselli, il musicologo Renzo Cresti, Angela Guidotti, il presidente onorario dell’AML Herbert Handt e il pittore Antonio Possenti. Durante l’incontro sarà possibile ascoltare l’opera di Giani Luporini “I dialoghi del verbo” per soli, voce recitante, coro misto e orchestra (1971), nella registrazione della prima esecuzione, tenutasi al Teatro Comunale di Firenze il 15 novembre 1975.

Domenica (21 febbraio), alle 17 all’auditorium del “Boccherini” sarà la volta della musica da camera, con Mirella Di Vita (soprano), Giampaolo Bandini (chitarra), Alberto Bologni e Cristina Papini (violini), Carlo Benvenuti e Gabriele Federighini (violoncelli) e Fabrizio Giovannelli (pianoforte).

In programma brani composti da Giani Luporini in diversi momenti della sua carriera, dalle giovanili (e ancora inedite) Due liriche per canto e pianoforte del 1964, nelle quali il Maestro si propose anche come poeta, a Sorella viola del 2005, brano basato su una cellula  musicale di Luigi Dallapiccola. Il concerto si aprirà con un accenno al Quintetto per archi in mi bemolle attribuito a Luigi Boccherini per proseguire con Spazi notturni per chitarra e archi, il funambolico Follia angelica (1986) per violino e i Nove Mantram per pianoforte (2000).

Alla musica si alterneranno alcuni testi letti dall’attore Massimo Vigano e selezionati da Fabrizio Guidotti.

La conferenza è a ingresso gratuito. Il costo del biglietto per il concerto è di 12 euro per l’intero, 10 euro il ridotto.

Ricerca Eventi