Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato

Concerto straordinario riservato ai Soci



 

Gaetano Donizetti
Presentazione del I volume della registrazione integrale dei Quartetti per archi realizzata dal Quartetto Mitja

Presentano:
Stefania Brancaccio, Presidente dell’associazione Amici del San Carlo
Oreste De Divitiis, Presidente dell’associazione Alessandro
Massimo Loiacono, Vice-Presidente dell’associazione Amici del San Carlo
Tommaso Rossi, direttore artistico dell’associazione Alessandro Scarlatti.

ANDREA FALCONIERI (1586 circa – 1656)
Ciaccona

GAETANO DONIZETTI (1797-1848)
Quartetto n.9 in re minore

QUARTETTO MITJA
Giorgiana Strazzullo, Lorenza Maio, violini
Carmine Caniani, viola
Veronica Fabbri Valenzuela, violoncello

L’ingresso gratuito è riservato ai  Soci della Associazione Alessandro Scarlatti e dell’Associazione Amici del San Carlo fino a esaurimento posti disponibili.
Prenotazioni alla mail prenotazionescarlatti@gmail.com.
Si accede al concerto solo con la stampa della conferma di prenotazione.

L’Associazione Alessandro Scarlatti e l’Associazione Amici del San Carlo hanno deciso di presentare insieme, nella bellissima sede di Villa Pignatelli, una recente realizzazione discografica del Quartetto Mitja , dedicata al repertorio strumentale di Gaetano Donizetti, compositore, che, a Napoli, ottenne straordinari successi. Si tratta del primo volume, che consta di 2 CD, dell’incisione dell’integrale dei Quartetti per archi dello stesso Donizetti, realizzata per l’etichetta Urania Records.
L’evento è sostenuto dalla COELMO, azienda leader nel campo dei generatori elettrici , fondata nel 1946, da anni impegnata nel sostegno delle attività culturali e musicali in particolare, nella convinzione che, soprattutto in questo periodo, caratterizzato dalla emergenza pandemica, essere vicini al mondo della cultura significhi rilanciare le risorse materiali e immateriali dei territori, nonché aiutare e sostenere le eccellenze artistiche, in una visione che vede l’impresa culturale parte integrante del mondo economico e sociale.
Il Quartetto Mitja, accanto alla frequentazione del repertorio francese (Ravel e Debussy, recentemente proposti su Rai5 con Giovanni Bietti), svolge un lavoro di ricerca e approfondimento sui compositori italiani, tanto da avere già inciso un cd monografico dedicato a Gian Francesco Malipiero (Tactus 2016) che ha ricevuto ottimi riscontri dalla critica di settore.

La riscoperta della cameristica italiana prosegue ora con il progetto donizettiano, di cui è disponibile, appunto, il primo volume contenente sei dei diciotto Quartetti scritti da Donizetti. All’ordine cronologico si è preferita una visione panoramica, che mostra come la scrittura per quartetto sia stata per Donizetti un vero e proprio laboratorio compositivo. Pur avendo dei caratteri di fondo comuni, ciascuno dei Quartetti ha un suo specifico, dato dalla varietà delle scelte musicali, delle soluzioni compositive, dei riferimenti a tradizioni diverse. Risaltano in particolare il brio e le diverse invenzioni stilistiche dei lavori


Info e Biglietti
I Dettagli Dell'Evento