Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato

FESTIVAL ORIZZONTI «GENTI E TERRE»: Folk Intimacy



Alessandro Deljavan, pianoforte

Gabriele Mirabassi, clarinetto

 

OPIFICIO SONORO

Claudia Giottoli, flauto

Andrea Biagini, flauto basso

Raffaella Palumbo, clarinetto basso

Chiara Franceschini, violino

Umberto Aleandri, violoncello

Matteo Savio, percussioni

Filippo Farinelli, pianoforte

Marco Momi, direttore

 

«GENTI E TERRE»: Folk Intimacy

 

Giacinto Scelsi (1905-1988): Ko-Lho I (1966) per flauto e clarinetto

Fryderyk Chopin (1810-1849): Quattro Mazurche op. 67 per pianoforte

n. 3 Allegretto

n. 1 Vivace

n. 4 Moderato animato

n. 2 Cantabile

Giacinto Scelsi: Ko-Lho II (1966) per flauto e clarinetto

Fryderyk Chopin: Quattro Mazurche op. 17 per pianoforte

n. 1 Vivo e risoluto

n. 2 Lento ma non troppo

n. 3 Legato assai

n. 4 Lento ma non troppo

Gabriele Mirabassi (*1967): Improvvisazione su Chopin e Scelsi per clarinetto

Giacinto Scelsi: Hyxos (1955) per flauto e percussioni
“Guinga” (Carlos Escobar, *1950): Exasperada, Chorado, Senhorinha

(elaborazione a cura di Opificio Sonoro per flauto, clarinetto basso, violino, violoncello, percussione e clarinetto solista)

 

 

Acquista Biglietto Online


Info e Biglietti
I Dettagli Dell'Evento