Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato

Akira Eguchi

Dal suo acclamato esordio all’Alice Tully Hall di New York nel 1992, Akira Eguchi si è esibito sui più importanti palchi degli Stati Uniti, dell’Europa e dell’Estremo Oriente. Negli Stati Uniti si è esibito alla Carnegie Hall, Avery Fisher Hall, Alice Tully Hall e la 92nd Street Y a New York City, e il Kennedy Center di Washington DC. In Europa invece si è esibito al Musikverein di Vienna, Barbican Centre di Londra, Theatre des Champs-Elysees di Parigi, Herkulessaal di Monaco di Baviera, Tonhalle di Zurigo e Concertgebouw di Amsterdam. Eguchi ha avuto l’onore di suonare per alcuni capi di stato, tra cui il presidente Clinton alla Casa Bianca, presentato da Isaac Stern, e l’Imperatore e l’Imperatrice del Giappone all’Hamarikyu Ashahi Hall di Tokyo. È stato invitato a prendere parte ai tour di recital e concerti di molti dei complessi più noti di Stati Uniti, Francia, Inghilterra, Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Italia, Belgio, Polonia, Slovenia, Irlanda, Spagna, Grecia, Canada, Messico, Guatemala, Corea, Cina, Taiwan, Hong Kong e Giappone. Eguchi è anche noto per le sue collaborazioni con per celebri violinisti quali Gil Shaham, Anne Akiko Meyers, Akiko Suwanai, Kyoko Takezawa, Tamaki Kawakubo e Reiko Watanabe, tra gli altri. Attualmente sono disponibili 45 registrazioni per Deutsche Grammophon, Philips, Denon, Marquis Classics, Victor, IDC, BMG, Kosei Publishing, Canary/Vanguard, AVEX, Octavia e NYS Classics, inclusi 11 album da solista, molti dei quali sono stati selezionati come miglior album del mese da Recording Arts Magazine. Ha il privilegio di suonare il leggendario CD75 (2012) della Steinway & Sons di New York, lo strumento che il Maestro Horowitz ha suonato nei suoi concerti tra la fine del ’70 e l’83, attualmente di proprietà di Takagi Klavier di Tokyo. In quanto compositore, Eguchi ha pubblicato i suoi arrangiamenti delle Piano Selections di Gershwin con Zen-On e la versione per pianoforte di Après un rêve di Fauré con International Music Company. Nato nel 1963 a Tokyo, Akira Eguchi ha conseguito una laurea in Composizione presso l’Università Nazionale delle Belle Arti e della Musica di Tokyo (ribattezzato Università delle Arti di Tokyo) e ha conseguito un Master in pianoforte alla Juilliard School. Ha studiato esecuzione con Herbert Stessin, Samuel Sanders, Hitoshi Toyama, Akiko Kanazawa e composizione con Shin Sato, Akira Kitamura e Ichiro Mononobe. È stato membro di facoltà al CUNY Brooklyn College fino alla primavera del 2011. Attualmente vive tra New York e Tokyo e lavora come professore associato presso l’Università delle Arti di Tokyo. Insegna anche come professore ospite al Senzoku-Gakuen Music College in Giappone.

 

 

Air Jordan VII 7 Retro Championship

Condividi questo Artista
Artista Dettagli
    Eventi dell'artista
    Potrebbero piacerti questi eventi.
    Per l’ennesima volta il maestro berlinese Leon Spierer – 92 anni, quasi tutti dedicati alla Musica – incontra gli allievi dei Conservatori del Veneto per un corso di alta formazione orchestrale. I due concerti di restituzione presentano un programma fra...
    Passato
    AMERICAN SUNSET: SUONI DA UN CONTINENTE l’America di Berger e Gershwin, l’America (del Sud) di Júlio Medaglia         BIGLIETTI (prenotazione obbligatoria) Intero € 10 Ridotto abbonati € 8 ACQUISTO IN PREVENDITA senza diritti di prevendita aggiuntivi >...
    Passato
    Il periodo di estrema incertezza dovuto all’emergenza sanitaria Covid ha fortemente condizionato la messa in scena di Alcina, che già nell’aprile del 2020 avrebbe dovuto segnare l’atto conclusivo del Concorso internazionale Voci Olimpiche. D’accordo con il maestro Marcon, ideatore del...
    Passato
    Nell’ambito di questa seconda edizione del “Vicenza Opera Festival” il maestro Iván Fischer, il Comune di Vicenza e la Società del Quartetto che organizza la manifestazione hanno pensato di creare una serie di eventi collaterali per estendere ad un maggior...
    Passato
    Nell’ambito di questa seconda edizione del “Vicenza Opera Festival” il maestro Iván Fischer, il Comune di Vicenza e la Società del Quartetto che organizza la manifestazione hanno pensato di creare una serie di eventi collaterali per estendere ad un maggior...
    Passato
    Nell’ambito di questa seconda edizione del “Vicenza Opera Festival” il maestro Iván Fischer, il Comune di Vicenza e la Società del Quartetto che organizza la manifestazione hanno pensato di creare una serie di eventi collaterali per estendere ad un maggior...
    Passato
    Una storia di punture e morsi, di duelli all’ultimo sangue e combattimenti all’arma bianca. Zanzare contro bambini e bambini contro zanzare! È un’eterna lotta che va regolarmente in scena ogni estate fino a quando Mina, una minuscola e simpatica Zanzarina,...
    Passato
    A pochi giorni dalla riapertura dei teatri italiani, Sir András Schiff si ripresenta al Teatro Olimpico di Vicenza per un’edizione speciale del festival Omaggio a Palladio. Nelle due date in programma il pianista ungherese si esibisce in recital (sabato 1...
    Passato
    A pochi giorni dalla riapertura dei teatri italiani, Sir András Schiff si ripresenta al Teatro Olimpico di Vicenza per un’edizione speciale del festival Omaggio a Palladio. Nelle due date in programma il pianista ungherese si esibisce in recital (sabato 1...
    Passato