Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato

Danilo Rossi e Marco Rizzi di nuovo a Pieve a Elici

Domenica 25 agosto a Pieve a Elici, sul palco del Festival di musica da camera della Versilia, torneranno ad esibirsi Marco Rizzi e Danilo Rossi, ospiti sempre molto apprezzati della manifestazione, con un programma originale e ricercato che include pagine di autori del Novecento quali Bohuslav Martinů e Darius Milhaud, compositori solitamente poco eseguiti in Italia ma molto interessanti.

Di Bohuslav Martinů (Polička, Bohemia, 1890 – Liesta, Svizzera 1959) sarà possibile ascoltare i Tre madrigali per violino e viola che esemplificano perfettamente lo stile eclettico di un autore che ha composto opere teatrali, radiofoniche, televisive, balletti, oratori, sinfonie, concerti e poemi sinfonici, musica pianistica e cameristica strumentale.

Di Darius Milhaud (Marsiglia, 1892 – Ginevra, 1974) saranno eseguite le Sonatine per violino e viola che fondono in una struttura classica accenti di musica popolare del nord e del sud America con il jazz.

Ad aprire e chiudere il concerto, quasi a voler creare un contenitore ideale per i due autori novecenteschi, due brani di Wolfgang Amadeus Mozart: Duo in si bemolle maggiore, K.423 e 424.

Un programma impegnativo e importante per due grandi musicisti italiani. Marco Rizzi, premiato nei tre concorsi più prestigiosi per violino – il Čaikovskij di Mosca, il Queen Elizabeth di Bruxelles e l’Indianapolis Violin Competition – è particolarmente apprezzato per la qualità, la forza e la profondità delle sue interpretazioni ed è considerato uno dei musicisti migliori del nostro Paese. Danilo Rossi a soli vent’anni fu scelto da Riccardo Muti per ricoprire il ruolo che ancora oggi ricopre, di Prima Viola Solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala e della Filarmonica della Scala, divenendo la più giovane prima viola nella storia del prestigioso Teatro.

Il costo del biglietto intero è di 12 euro, il ridotto 9 euro mentre per i soci dell’AML è di 6 euro.

Per informazioni contattare l’Associazione Musicale Lucchese tel. 0583 469960 oppure il Comune di Massarosa, Ufficio del Cittadino tel. 0584 979229 o Ufficio Cultura tel. 0584 979216.

Ricerca Eventi