Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato

Torna “Musica ragazzi”, per imparare ad ascoltare e apprezzare la musica fin da piccoli

Raggiunge il traguardo delle undici edizioniMusica ragazzi”, il ciclo di concerti e appuntamenti che l’Associazione Musicale Lucchese dedica ai bambini e ai ragazzi delle scuole, da quella dell’infanzia alle superiori.
L’obiettivo rimane quello di sempre: avvicinare i giovani all’ascolto e alla comprensione di vari genere musicali, dalla classica all’opera, passando per il jazz e la musica popolare, ma anche entrando direttamente in contatto con i musicisti. E per raggiungerlo, ancora una volta, Carla Nolledi (che ha ideato e da sempre cura il progetto) e l’Associazione Musicale Lucchese hanno dato vita a un programma ricco e variegato, che coinvolge direttamente nuove scuole primarie e conferma la collaborazione con il Polo Scolastico “Fermi – Giorgi”, che in occasione della passata stagione ha visto la partecipazione attiva di oltre 600 ragazzi.

La rassegna quest’anno è dedicata al maestro Antonio Possenti, grande artista che ha sempre rivolto una particolare attenzione ai giovani e alla loro formazione umana e culturale.
“Musica ragazzi”, realizzata grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Banca del Monte di Lucca e di LucarBMW e con la collaborazione di Teatro del Giglio, Centro Studi “Luigi Boccherini”, Fondazione “Giacomo Puccini”, Centro Studi Giacomo Puccini, Istituto Superiore di Studi Musicali “Luigi Boccherini”, Puccini Museum e Associazione ConLaMusica, è stata presentata il 19 settembre nella sede della Fondazione Giacomo Puccini da Carla Nolledi, dal direttore artistico dell’Aml Simone Soldati e dal neoeletto presidente dell’Associazione, Marco Cattani. Insieme a loro anche il presidente uscente Marcello Parducci, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, la dirigente del Servizio Politiche giovanili, sociali e sportive della Provincia, Rossana Sebastiani.

Cattani ha esordito dicendosi felice di introdurre un progetto tanto longevo. «”Musica ragazzi” è una palestra d’ascolto, grazie alla quale migliaia di bambini hanno avuto e avranno l’occasione di conoscere la musica e allargare il loro sapere». Gli ha fatto eco Parducci, che ha sottolineato l’importanza di insegnare l’ascolto alla musica partendo proprio dai più piccoli.
«Lucca si conferma città a vocazione musicale dalle elementari al conservatorio. Toccare tutte le età con questa grande opera educativa è per noi un’iniziativa di fondamentale importanza», ha aggiunto Tambellini, che ha poi dimostrato particolare apprezzamento per la dedica a Possenti, «che ha sempre visto nei giovani una grande risorsa».
Sebastiani ha confermato il supporto della Provincia al progetto, definendone il programma «stimolante».
A illustrare l’edizione 2017 di “Musica ragazzi” sono stati Soldati e Nolledi. Il direttore artitico dell’Aml ha ribadito che l’attenzione alle giovani generazioni continuerà a essere centrale per l’Associazione Musicale Lucchese. «Educare alla musica è difficile – ha concluso Nolledi – troppo spesso questo insegnamento viene banalizzato e non si capisce che le potenzialità della musica sono enormi. Con “Musica ragazzi” cerchiamo di sfruttarle al meglio, intersecando la stagione con le altre proposte dall’Aml».

Si parte subito a ottobre con una novità: la collaborazione con la Scuola Primaria “C. Sardi” di S. Alessio, con un progetto didattico che coinvolgerà tutte le classi, che diventeranno un gruppo di riferimento per “Musica ragazzi”, grazie alla collaborazione tra insegnanti e Associazione Musicale Lucchese. Aderisce a questo progetto di ampliamento della didattica musicale anche la classe II B della scuola secondaria “G. Carducci”. Con cadenza settimanale gli alunni potranno fare varie esperienze pratiche e di ascolto. Un ascolto attivo legato alla stagione di “Musica ragazzi”, alla Stagione Cameristica Invernale dell’Aml e a Lucca Classica Music Festival, che tornerà a maggio per la sua terza edizione.

Da gennaio a maggio, si susseguiranno dieci appuntamento, alcuni di questi su più giorni, che spaziano dalla musica di Fabrizio De André al connubio tra musica e fiabe, con il ritorno di Cristiana Traversa; dagli approfondimenti dedicati agli strumenti musicali (alla chitarra verrà dedicata un’intera mattinata, grazie alla collaborazione con gli studenti dell’ISSM “L. Boccherini) a quelli volti a far conoscere la vita e le opere di grandi autori e musicisti. A Luigi Boccherini è dedicato un incontro in febbraio, in occasione del suo 274° compleanno, e poi il progetto “Io e Luigi veri amici”, che arriverà fino a maggio con “Boccherini sulle mura”, in occasione del Lucca Classica Music Festival.
A Giacomo Puccini sono invece dedicati la messa in scena de La Rondine, in una versione appositamente realizzata per le scuole, e due appuntamenti, uno a carattere divulgativo, e uno per le superiori sulle opere del Maestro. Non mancheranno gli incontri con gli interpreti: dai più piccoli ai ragazzi del Polo Scolastico “Fermi – Giorgi”, tutti potranno intervistare, tra gli altri, il pianista Filippo Gorini, vincitore del Concorso Beethoven di Bonn, e la violoncellista Monika Leskovar.

Ricerca Eventi