Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato

I fratelli Kirill Troussov e Alexandra Troussova tornano a esibirsi a Pieve a Elici

Kirill Troussov-Alexandra Troussova
Photo: Marco Borggreve

Al violino di Kirill Troussov e al pianoforte di Alexandra Troussova è affidato il secondo concerto del Festival di musica da camera della Versilia di Pieve a Elici, in programma domenica 8 luglio alle 21,15 nella chiesa di San Pantaleone. L’evento, organizzato dall’Associazione musicale lucchese in collaborazione con il Comune di Massarosa, propone un percorso di ascolto che abbraccia tutto il grande Ottocento musicale europeo e vede protagonisti i due interpreti (fratello e sorella) molto amati e molto attesi dal pubblico del festival.

Si inizia con Ludwig van Beethoven e la sua Sonata n. 9 per violino e pianoforte, op. 47 – nota anche come Kreutzer, dal nome del dedicatario – composta tra 1802 e 1803. Un pezzo in quattro movimenti “molto concertante”, scritto in prima battuta per il brillante violinista mulatto George Augustus Bridgetower, che accompagnò l’autore nell’esecuzione della prima, accolta dal pubblico senza troppo entusiasmo una mattina di maggio al Prater di Vienna. Il sodalizio artistico si interruppe ben presto: stando ai gossip dell’epoca, Beethoven e Bridgetower si contesero, di lì a poco, l’amore della stessa donna. La prima edizione a stampa della sonata venne quindi dedicata a un altro violinista, Rudolphe Kreutzer.
A Pieve a Elici risuoneranno quindi le note della Sonata per violino e pianoforte in fa maggiore composta da Felix Mendelssohn nel 1838. Un’opera in tre movimenti che esprime ora tutta la vitalità ritmica dell’autore, ora la sua intensità sentimentale, in uno sviluppo elegante e fresco.
Kirill Troussov e Alexandra Troussova chiuderanno il concerto con due composizioni per violino e pianoforte di Pëtr Il’ič Čajkovskij. La prima, Méditation n. 1, op. 42, appartiene a un trittico intitolato Souvenir d’un lieu cher e venne scritta nel marzo del 1878 vicino a Ginevra, in un momento delicato della vita dell’artista: la fine disastrosa di un matrimonio breve, che lo rese talmente infelice da indurlo a tentare il suicidio.
Infine, Valse-Scherzo in do maggiore per violino e pianoforte, op. 34, una riduzione della versione per violino e orchestra eseguita per la prima volta a Parigi in occasione dell’Esposizione universale del 1878 in cui confluisce tutta la passione per la danza che ispirò a Čajkovskij i suoi tre noti balletti e che ritroviamo anche nella produzione da camera.
Nati a San Pietroburgo, Kirill Troussov e Alexandra Troussova si avvicinano al mondo della musica all’età di 4 anni. Kirill si dedica fin da subito al violino, studiando al Conservatorio Rimski-Korsakov, mentre Alexandra sceglie il pianoforte ricevendo le prime lezioni da sua madre.
Kirill fa il suo debutto a 6 anni con l’Orchestra nazionale russa diretta da Arnold Katz a Mosca. La consacrazione a livello internazionale arriva nel 2009 a Parigi, in una performance con l’Orchestre national de France diretta da Daniele Gatti al Théàtre des Champs-Élysées, trasmessa da Radio France.
Alexandra debutta a 7 anni al Saint Petersburg philharmonic hall e, 3 anni dopo, vince il primo premio al concorso pianistico internazionale ‘Giovani virtuosi’ di Praga.
Come duo ottengono, fin dalla prima infanzia, importanti successi: le loro registrazioni per Emi Classics di opere di Brahms, Beethoven e Wienjawski sono state accolte con entusiasmo dalla stampa internazionale.

Per i concerti di Pieve a Elici non è prevista prevendita. La biglietteria apre alle 20,15. Il costo del biglietto intero è di 12 euro, quello del ridotto di 10 euro. Per i soci dell’Associazione musicale lucchese, 7 euro.

Ricerca Eventi