Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
News
Non categorizzato

Lunedì 5 dicembre al Suffragio il concerto dedicato a quattro giovani compositori di scuola lucchese

Si chiamano Betsabea Faccini, Elia Faccini, Cristian Monti e Stefano Teani, hanno poco più di 20 anni e sono quattro compositori, allievi del professor Pietro Rigacci all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Luigi Boccherini”. Per loro l’Associazione Musicale Lucchese – da sempre attiva nel sostenere i giovani musicisti – ha organizzato un concerto per presentare, in prima esecuzione assoluta, alcuni brani originali e offrire alla città un assaggio del loro talento e della loro creatività. L’appuntamento è per lunedì 5 dicembre, alle 18:30, all’auditorium del Suffragio. Frutto di una significativa sinergia tra l’AML e l’Istituto Boccherini, il concerto conferma la collaborazione tre le due importanti realtà musicali lucchesi che negli ultimi anni hanno dato vita a interessanti iniziative rivolte soprattutto ai giovani.

Betsabea ed Elia Faccini hanno iniziato lo studio del pianoforte giovanissimi. Elia è stato ammesso a soli 15 anni all’Istituto Musicale Superiore “Luigi Boccherini” nella classe di composizione, Betsabea addirittura a 13, guadagnandosi il primato della più giovane iscritta dell’istituto in questa classe. Questa età è rarissima, se non unica, per questo istituto nella sezione di composizione, dove risulta essere la più giovane iscritta. Anche Cristian Monti (25 anni) ha già alle spalle importanti riconoscimenti e collaborazioni, tra cui una con il Maggio Musicale Fiorentino, sotto la direzione di Ramin Bahrami che lo ha scelto per suonare la Partita in mi minore di Bach durante il World Bach Fest del 2012. Stefano Teani a soli 22 anni ha a sua volta un curriculum molto importante, che vede tra le partecipazioni a grandi progetti la sua recente selezione per l’Italian Opera Academy diretta dal Maestro Muti.

Ad aprire il concerto sarà il brano Chant de la Mèr per flauto e pianoforte di Betsabea Faccini che lo eseguirà insieme al flautista Francesco Gatti. Sarà poi la volta della musica di Cristian Monti con i suoi tre Lieder per soprano e pianoforte (Fase d’oriente, Risvegli, La notte bella) su testi di Giuseppe Ungaretti. La voce è quella del soprano Mira Dozio, al pianoforte lo stesso Monti. Sempre di Monti ascolteremo poi tre pezzi per violino e pianoforte, Sehr langsam, Lebhaft, Sehr langsam, eseguiti insieme a Alessia Di Palma (violino). Elia Faccini, insieme all’oboista Nicola Bimbi, propone la sua Sonata per oboe e pianoforte mentre Stefano Teani presenta il suo Vita di un uomo: 4 liriche per soprano e strumenti con testi tratti da “Le Stagioni” di Giuseppe Ungaretti (Livier Morales, soprano; Agnese Manfredini, flauto; Federica Martinelli, vibrafono; Emanuele Lucchesi, trombone; Valentina Cinquini, arpa).

Il concerto è a ingresso gratuito.

Ricerca Eventi