Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
News
Non categorizzato

Meta4 Quartet e Gringolts Quartet



Un po’ orchestra d’archi, un po’ gruppo da camera, l’ottetto è una formazione che possiede un potente magnetismo. Questo appuntamento sarà un’occasione per poter ascoltare insieme il capolavoro di Mendelssohn e il più raro Ottetto di Enescu. I due quartetti, poi, in formazione separata, ci faranno visitare due pagine più moderne, riportandoci al XX e XXI secolo.

Jaakko Kuusisto 
(Helsinki 1976) 
Play III per quartetto d’archi
(Meta4 Quartet)

Felix mendelssohn–Bartholdy
(Amburgo 1809 – Lipsia 1847) 
Ottetto in mi bemolle maggiore per archi, Op. 20
I. Allegro moderato con fuoco
II. Andante
III. Scherzo. Allegro leggerissimo
IV. Presto

Igor stravinskij​
(Lomonsov 1889 – New York 1971) 
Tre pezzi per quartetto d’archi
I. Danza
II. Stravagante
III. Cantico
(Gringolts Quartet)

George Enescu​
(Liveni 1881 – Parigi 1955)
Ottetto in do maggiore per archi, Op. 7
I. Très modéré
II. Meme temps – Très fougueux – Moins vite – 1er mouvement – Moins vite
III. Lentement – Plus animé
IV. Mouvement de valse bien rythmée

Meta4 Quartet
Antti Tikkanen e Minna Pensola violini
Atte Kilpeläinen viola
Tomas Djupsjöbacka violoncello

Il Meta4 Quartet, costituito in Finlandia nel 2001 , è uno dei quartetti di maggior successo a livello internazionale. I quattro artisti, oltrechè legati da profonda e sincera amicizia, sono uniti altresì da una comune apertura , curiosità e versatilità musicali. Il loro modo di interpretare il testo musicale è caratterizzato da una vitalità sbalorditiva (Badische Zeitung), da limpidezza e ricchezza di suono e di colore (Rondò), da un respiro di aria fresca e da un senso dell’humor assai spiccato che pervadono le loro performances (Süddeutsche Zeitung). Nella stagione 2016/17 il quartetto ha ricevuto grandi riconoscimenti interpretando le opere da camera della compositrice Kaija Saariaho “ Solo il Suono Rimane” , eseguite alla Radio Nazionale Finlandese, che saranno proposte nella primavera del 2018 all’Opera di Parigi. Il Meta4 lavora spesso anche con le orchestre, nei ruoli di prime parti, guidando gli ensemble senza l’ausilio del direttore.

 


Info e Biglietti

Il concerto è riservato ai Soci della Società dei Concerti

I Dettagli Dell'Evento